Hotel Chianti - Resort spa Toscana - Hotel 5 stelle in Chianti - Vacanze campagna Siena

Prenota

da questo sito

Miglior tariffa garantita

PRENOTA DA QUESTO SITO

Bottiglia di Chianti Vallepicciola

Tour VIP con degustazione della tenuta vinicola su prenotazione

Risveglio dei 5 sensi

La vista spazia sulle meravigliose colline del Chianti. Il silenzio rasserena l’udito. Il gusto e l’olfatto rinascono di fronte ai…
Leggi tutto

Paga ora e Risparmia fino al 20%

Se hai già in programma di passare la tua vacanza all’Hotel Le Fontanelle, scegli le date e conferma subito la…
Leggi tutto

La ricerca del tartufo in Toscana

10
Sep
2019

Passeggiando tra qualsiasi negozio di souvenir in Toscana si può notare, tra le bottiglie di olio di oliva e vino, un bizzarro oggetto rassomigliante ad un pezzo di carbone in un piccolo vaso. Congratulazioni: avete appena scoperto un Tartufo! Il suo viaggio dalla foresta allo scaffale del negozio, probabilmente ha coinvolto un cane da caccia addestrato, e dove potrà mai andare a finire una volta nelle mani esperte di un cuoco o di un aspirante buongustaio è ancora da vedere. I tartufi sono altamente stimati nelle cucine mediterranee tra Francia, Grecia, Italia, Spagna e il Medio Oriente.

I tartufi sono un tipo di funghi apprezzati per il loro pungente ed intenso sapore. Ci sono tartufi bianchi e neri, anche se la varietà bianca è più associata all’alta cucina ed è quella che cresce meglio al Nord Italia, inclusa la Toscana. I tartufi compaiono alle radici di alcuni tipi di querce, e generalmente sono rinvenuti da animali che istintivamente o attraverso un particolare allenamento, li fiutano tra le foglie cadute. In passato, venivano utilizzati dei maiali chiamati appunto “Maiali da Tartufo” per fiutare le tracce del pregiato tubero, ma questa pratica è stata vietata in Italia intorno alla metà degli anni 1980 per evitare di danneggiare i delicati tartufi dagli insaziabili maiali.

Nonostante gli sforzi dei capitalisti, i tartufi non contengono un seme o un noccolo e non possono essere piantati e prodotti in massa, anche se si possono coltivare querce, note per ospitare con successo la formazione di tartufi. Ancora oggi, il metodo moderno per estrarre il tartufo dalla terra ricorda da vicino il metodo utilizzato secoli fa. La loro natura sfuggente li rende preziosi, tanto è alto il prezzo sia per quelli intatti sia, in misura minore, per l’olio di tartufo.

I tartufi interi sono tipicamente tagliati in fette molto sottili da aggiungere a della pasta fumante o posti sotto la pelle del pollame prima di essere arrostito. Il formaggio fatto con pezzi di tartufo ha un aroma terroso. L’olio di tartufo non sempre contiene tartufi reali e può essere aromatizzato sinteticamente; siate sicuri di controllare gli ingredienti se siete alla ricerca di più di un olio dagli aromi artificiali. Potreste trovare anche la Vodka al tartufo, utilizzata da alcuni chef per aggiungere l’essenza del tartufo ad alcuni piatti, una volta che l’alcol è evaporato.

Per vostra comodità, l’Hotel Le Fontanelle organizza escursioni di caccia al tartufo per i suoi ospiti. L’itinerario include una rilassante pausa pranzo con deliziosi piatti della cucina toscana. In seguito, il tour potrebbe portarvi in una vicina cantina per degustare i frutti locali delle vigne. Considerando l’abbondanza delle risorse naturali che consacrano il paesaggio in questa parte d’Italia, sia al di sopra che sotto la terra, la vostra esperienza è sicuro essere una delizia multisensoriale.  

Ultimi Post
  • +

    Wine Experience, i nostri calici indimenticabili nel cuore del Chianti

    Vittorio Terracino, maître del ristorante La Colonna di Hotel Le Fontanelle da sette anni, svela le peculiarità del mestiere e gli aspetti che lo rendono orgoglioso della sua attività in struttura.

  • +

    Passione Toscana: nelle cucine di Hotel Le Fontanelle con Chef Canella

    Daniele Canella, lucchese classe 1974, è il brillante chef del ristorante La Colonna presso Hotel Le Fontanelle.

  • +

    Anima e storia di Hotel Le Fontanelle nelle parole della Signorina Bolfo

    La Signorina Giuseppina Bolfo è la proprietaria di Hotel Le Fontanelle, colei che, ad un insediamento rurale quasi dimenticato, ha affidato la realizzazione di un sogno.

  • +

    Vacanze di primavera: benvenuti nella Toscana in fiore

    Il nostro angolo di Toscana, ritagliato tra borghi in pietra, passioni travolgenti in occasione del Palio senese e paesaggi da cartolina in Val d’Orcia, è un mosaico dai dettagli unici.

  • +

    Bentornata Primavera: vivila in pieno all'Hotel Le Fontanelle

    Dopo il prolungato letargo invernale, piante ed animali gradualmente si sgranchiscono ai rassicuranti raggi del sole. Le maggiori ore di luce e le temperature miti incoraggiano la natura ad aprirsi fiduciosa alla stagione più dolce, la primavera.

Info e Prenotazioni

Wine Experience, i nostri calici indimenticabili nel cuore del Chianti

02
Jul
2020

Passione Toscana: nelle cucine di Hotel Le Fontanelle con Chef Canella

03
Jun
2020

Anima e storia di Hotel Le Fontanelle nelle parole della Signorina Bolfo

04
May
2020

Vacanze di primavera: benvenuti nella Toscana in fiore

07
Apr
2020

Bentornata Primavera: vivila in pieno all'Hotel Le Fontanelle

02
Mar
2020

San Valentino, promessa di momenti indimenticabili in Toscana

03
Feb
2020

La ricchezza del Chianti: l’unicità di Siena e San Gimignano

07
Jan
2020

La ricerca del tartufo in Toscana

10
Sep
2019

Il Palio di Siena: Sfida tra le Contrade

05
Jun
2019

Approfittatene! C’è il Concerto di Andrea Bocelli a Lajatico…

08
May
2019
Prenota Chiama Email